mercoledì 30 agosto 2017

El ratoncito Perez (coraggio, paura)


Titolo: el ratoncito Perez

"Si sta muovendo!"
"Lo so, sono giorni che si muove!"
"No! No! Ti dico che oggi è il giorno, il momento!"
"Non agitarti! Ti agiti sempre troppo in fretta. Aspettiamo e vediamo cosa succede!"
...
"Vedi? Che ti dicevo: non riesce a dormire, le dá fastidio. Sta per cadere!"
"Stavolta mi sa che hai ragione tu!"
"Guarda! È in bagno con sua madre, sono sicura che adesso cadrà! Preparati!"
"Perché devo andare sempre io?"
"Perché tu sei un topolino, sei svelto e piccolo e nessuno ti vedrà. Io ci andrei volentieri, ma sai bene che una fatina rivestita di purpurina, con bacchetta magica e che vola, darebbe troppo nell’occhio."
"Va bene, va bene, mi preparo."
"Svelto! È caduto ed è ora di dormire: abbiamo poco tempo!"
"Vado vado. Cosa devo portare?"
"Prendi questo inutile cerchio di metallo dorato: a loro sembra piacere molto. Mi raccomando però, non dimenticare il dentino!"
"Sí lo so, figuriamoci se lo dimentico! Come potrei dimenticare questa enorme e inutile collezione che hai incastonato alla parete?"
"Ricordare il tempo e i bambini che sono passati sul nostro pianeta ti sembra inutile? I loro sorrisi al risveglio, l’emozione dello star crescendo, il vedersi diversi, la sicurezza della nostra esistenza, la paura di incontrarci la notte e il coraggio nel cercare di rimanere svegli: ti sembra poco? Colleziono dentini da sempre e per me è come collezionare attimi, speranze, sogni..."
"Se lo dici tu!"
"Perez! Non dimenticare il dentino!"

E al mattino un altro piccolo sorriso illuminò il mondo ancora una volta.

Parole suggerite da Francesca Ungaro
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento