lunedì 23 ottobre 2017

L'amore


"Ho sempre pensato che l’amore non fosse a tempo. Pensavo che durasse tutta la vita, che diventasse parte di te e di me: che fosse un modo di essere, di vivere, di... insieme. Eppure continuo a vedere fallimenti, persone con dubbi, mancanze, speranze, talvolta illusioni.
Nessuno che comprenda cosa voglia davvero, cosa sogni…
Non dico debba sempre funzionare, non dico debba essere facile, senza tristezza, difficoltà... 
Sì magari senza dubbi! 
Io lo mmaginavo così quando ero piccolo. 
Ora invece sembra tutto così confuso. Tutti che cercano, cercano, cercano ma proprio non capico cosa stiano cercando.
Cosa stanno cercando secondo te? 
E chissà poi se lo abbiano trovato quello che cercavano… 
Tu che dici? 
Tu li osservi sempre, li vedi passare, respirare, cambiare, pensare…ti sembra abbiano trovato quello che volevano, pur nel loro continuo variare? 
Come vorrei avere una risposta che non fosse una domanda! Chissà perché in questo mondo ci abbiano gettati così: senza foglietto illustrativo. 
...
Posso stare un pò con te e osservarli mentre passano? Magari comprendo qualcosa anch'io, magari..."

E così detto si sedette vicino a quel gatto randagio che riposava sereno sulla panchina.

0 commenti :

Posta un commento