mercoledì 18 ottobre 2017

Lettera ai miei calzini (La, positività)


Titolo: Lettera ai miei calzini

Miei cari calzini, 
perché continuate a perdervi? 
Perché anche voi, come la mela tagliata, non andate a cercarvi tra i meandri della casa: sotto i mobili, nei i cassetti, tra i giocattoli, i libri… tra l'ordine e il disordine? 
Non sarebbe così romantico quel momento in cui, riunendovi, abbraccereste la vostra metà perduta? Perché vivere in solitudine quando siete nati in coppia e in coppia dovreste vivere? 
Pensate che vita facile sarebbe la nostra! Invece no! Preferite perdervi e vivere soli per lunghi periodi, in qualche luogo triste, quasi sempre buio e maleodorante, invece di stringervi attorno a freddi piedini bisognosi del vostro amore.... 

Miei cari calzini, 
io soffro nel vedervi vivere la vostra solitudine, nel perdere la vostra positività e mi ci metto d'impegno ogni giorno a ritrovare la metà perduta: a stanare “quello scomparso” dai luoghi più reconditi della mente. 
Durante le mie ricerche però, il dubbio che per voi non sia poi così importante mi resta, visto che non fate nulla per aiutarmi! 
Allora fatevi forza! 
Quando abbandonate quei piedi scalzi e stanchi, tenetevi per mano, non perdetevi, stringetevi forte. Girate uniti tra i vortici impetuosi della lavatrice e lottate per raggiungere insieme la stessa molletta! Ne sarete molto più felici: la vostra vita ne trarrà giovamento... e anche la mia.

Parole suggerite @thebrightside
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!


0 commenti :

Posta un commento