mercoledì 27 dicembre 2017

Doccia (gatto e Silvia)



L’acqua cade, ti inonda, ti avvolge.
L’aria calda, ricca di vapore, accarezza i tuoi respiri. 
Per un momento sono di nuovo me stesso sotto il getto morbido della doccia, nudo... mi sento libero. 
I capelli sono zuppi e le gocce invadono la mia faccia: riesco a distinguerle una ad una incontrarsi sulla pelle bagnata. 
Il suono dell'acqua spegne i pensieri ma crea immagini, solo immagini, ma immagini molto nitide. 
Noi due al mare. 
Noi due in salotto. 
Noi due in auto. 
Noi due al ristorante. 
Noi due… 
Io e Silvia
Per un momento mi sembra di sentirla ridere nella stanza di fianco, mi sembra di vederla girare per casa come se fosse ancora la “sua”, mi sembra... mi sembra che lei sia ancora qui, con me. 
Proprio quando la mia mente mi ha quasi convinto che questa sia la verità però, Romeo il nostro gatto inizia a grattare la porta del bagno per chiedere di entrare. 
Lui che vive nel presente, almeno lui, mi ricorda che il tempo è passato, che è cambiato e che quello sotto alla doccia sono io, nessun altro.
Io e una nuova vita da ricostruire... tra le gocce.

Parole suggerite da Silvia Gialloreto
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento