venerdì 20 aprile 2018

Dipinto di parole n 1 La partenza


Il sole si è alzato svogliatamente nel cielo stamattina. Filtra fioco tra trami infreddoliti. 
La notte non ha concesso tregua a nessuno con la sua nevicata abbondante, e tutto adesso è ricoperto di un bianco freddo, anche il cuore. 
Gli alberi, alti e sottili, sono appesantiti da fiocchi congelati: le foglie soccombono al freddo! 
La casa in legno, in fondo al viale alberato, ha le porte chiuse e il tetto ricoperto da neve ammassata. Sembra non esserci nessuno all’interno: sembra essere vuota! 
Come i pensieri. 
Fuori, lungo il sentiero, i segni di auto passate da poco, un cane, il suo cane, che la osserva entrare in quel furgone rosso. Lui è lì che la fissa insistente, nella speranza che lei ci ripensi. 
Vicino a lui due figure nascosti dai fusti degli alberi la guardano a loro volta. 
Quel furgoncino rosso, la partenza… 
Una partenza che non prevede ritorno.

Immagine concessa da Luca Merola

2 commenti :

  1. Malinconia. Un addio che a stento nasconde un mare di ricordi ed emozioni.

    Manca il silenzio. Quando tutto è ricoperto dalla neve ogni rumore suona ovattato, come un silenzio non silenzio da fiaba. Io avrei provato a scrivere il silenzio, chissà cosa avrei scritto.

    Michele Vittadello

    RispondiElimina
  2. Direi..no avrei provato, prova! Lo aspetto! :)

    RispondiElimina