mercoledì 1 giugno 2016

Il peso del tempo Orologio e stuzzicadenti



Era tutto il giorno che aspettavo quel momento, mi sembrava di avere di nuovo 5 anni.

Ho suprato i trenta da molto, ma il momento in cui ricevo il mio regalo di compleanno mi emoziona sempre. È come quando da bambina aspettavo che Babbo Natale arrivasse dalla finestra e lasciavo le carote per le sue renne.

Mangiammo un primo e un secondo in un tempo che mi sembrò interminabile. A un certo punto lui iniziò a giocherellare con la confezione di stuzzicadenti sul tavolo e finalmente mi diede un pacchetto.
Lo conoscevo da soli due mesi ed ero ansiosa di vedere cosa avesse pensato per me.
Lo aprii lentamente.
Un orologio.
Era bello: quadrante grande e cinturino classico molto elegante. Era molto bello, ma ero delusa! Finsi e lo guardai sorridendo, ma lui non disse nulla e mi diede un biglietto.

“Quello che hai davanti a te non è solo un orologio, ma eil mio tempo. Questo è quello che ho di   prezioso da reglarti. Il tempo per starti vicina, per condividere; il tempo per ascoltarti, il tempo di te e di me.

Fanne buon uso.

Parole gentilmente suggerite da Marta
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue due parole, Clicca qui!.

0 commenti :

Posta un commento