martedì 5 settembre 2017

Acqua (asini, fortuna)


Titolo: acqua

Partiva ogni mattina alle sei.
Il sole ancora dormiva ma lei no! 
Partiva in compagnia del suo cammello, perché lì nel deserto di asini non ce n’erano. 
Partiva alla ricerca del senso della vita, e ogni giorno fortunata come poche, lo trovava. In realtà non era fortuna la sua, anzi, non lo era per niente: era sacrificio, sudore, pazienza, costanza. Era duro lavoro. Partiva alle sei ogni mattina e camminava nel deserto arido per ore in modo da poter raggiungere una piccola fonte d’acqua. Durante il suo percorso a volte, arida come il deserto, aveva voglia di cedere, di lasciar stare, di tornare indietro.. di scappare via lontano. 
Ma poi...
Quattro ore a piedi sanno distendere il cuore più confuso: il sole, il caldo, il deserto, il cammello. 
Non era sola! E altri aspettavano il suo ritorno. 
Ogni giorno, proprio quando era sul punto di scappare, arrivava sempre alla stessa conclusione: non era sola!
Così giunta alla fonte si dissetava insieme al suo compagno di viaggio, si rinfrescava e dopo aver riempito le poche giare che aveva portato con sé, ripercorreva le quattro ore di cammino che mancavano al villaggio trovando il senso nell’andare e soprattutto… nel tornare.

Parole suggerite da Giuseppe Cultrera
Se anche tu hai voglia di inviarmi le tue 2 parole Clicca qui!

0 commenti :

Posta un commento