venerdì 16 febbraio 2018

La nascita del primo unicorno (unicorno e occhi)


Un'antica leggenda racconta che un giorno un giovane cavallo bianco si fosse ritrovato, casualmente, in quel luogo in cui molti vorrebbero trovarsi almeno una volta nella vita: all'origine di un arcobaleno!
Proprio mentre trottava tranquillo in una serena giornata di pioggia, un riflesso più forte degli altri aveva attirato la sua attenzione.
Il giovane aveva cambiato rapidamente direzione e aveva cercato di raggiungere quella luce intensa.
Dopo poco si era ritrovato, senza fiato e senza nitriti, di fronte a quel semicerchio colorato e al suo inizio.
Non era riuscito sin da subito a distinguerne nettamente un colore dall’altro ma aveva osservato, incantato, la bellezza delle sue sfumature che si perdevano l’una nell’altra…
Se ne era innamorato all’istante e come tutti gli innamorati, non aveva resistito e aveva deciso di corrergli incontro, di attraversarlo, tra i colori…
In pochi passi lo aveva raggiunto, si era bagnato con la sua luce, l'aveva respirata profondamente e per un momento ne era stato parte anche lui!
Erano diventati uno, in milioni di sfumature.
Avevano vissuto luci, colori e riflessi.
...
Quando il puledro aveva riaperto gli occhi, il suo amato arcobaleno era sparito.
Triste, aveva però osservato la sua criniera e aveva notato con sorpresa come questa avesse cambiato colore: i colori dell’arcobaleno l’avevano avvolta. Inoltre un corno era spuntato tra le sue orecchie: era diventato un unicorno!
Questa leggenda racconta che il primo unicorno fosse nato proprio così: dall’incontro tra l’amore e i colori. Nessuno sa con certezza se questa storia sia davvero accaduta, ma ancora oggi i colori sono intorno a noi per ricordare a tutti l'importanza di perdersi nell'intensità dei sentimenti.
Racconto nato dalle 2parole Unicorno e occhi suggerite da Marta

0 commenti :

Posta un commento